background image
CIRCUITO DI SANT'ERASMO
Comoda passeggiata di 2 giorni che, passando per le vette più alte dei Lepini fa tappa in un eremo medioevale oggi sede di un ristorante e di un ostello. La nottata si passa nelle comode stanze dell'Eremo.
Dopo un'intensa giornata di trekking una cena in un ambiente accogliente e meditativo è un ottimo rilassante per la mente e per il corpo.
Se vi piace abbinare il trekking ed il buon cibo, il circuito di Sant'Erasmo non vi deluderà !
Le distanze indicate sono ricavate da tracce GPS con punti di rilevamento distanti tra loro 20/50 mt. Nella realtà quindi bisogna calcolare un incremento di percorso del 10-15 %.
   - Visualizza l'elenco dei percorsi con i link alle foto
   - Scarica le tracce GPS
Giorno 1
Partenza: comune di Carpineto Romano
Le Faggetta - Croce di Capreo - monte Semprevisa - Eremo S.Erasmo

Lunghezza:      13 km
Somma salite:  1040 mt
Difficoltà:          Escursionista
Geometria:       Lineare

Si lascia l'auto nel primo piazzale che si incontra a Pian della faggeta, sotto un lungo un muretto sul lato destro della strada. Posti auto: tanti.
Il percorso unisce i tracciati CAI 707-710-709.
Fisicamente è una camminata abbastanza impegnativa ma ricca di passaggi bellissimi.
Notturna
Partenza: comune di Supino
Eremo S.Erasmo - m.te Castellone

Lunghezza:      2 km
Somma salite:  200 mt
Difficoltà:          Facile
Geometria:       Lineare

Dopo l'ottima cena ristoratrice consumata presso il ristorante dell'eremo è piacevole una leggera passeggiata notturna verso il punto panoramico posto sotto monte Castellone.
Ci si arriva facilmente in 10 minuti. La sosta sulla rocce al chiaro di luna e con il panorama della pianura pontina è impagabile !
Giorno 2
Partenza: comune di Supino
Eremo S.Erasmo - Le Faggetta

Lunghezza:      11.5 km
Somma salite:  790 mt
Difficoltà:          Escursionista
Geometria:       Lineare

Il tracciato del secondo giorno è più leggero rispetto al precedente. Diminuiscono i km percorsi ed il dislivello. Il percorso indicato sulla mappa scende da Pian dell'Erdigheta verso Le Faggeta passando in parte sulla strada sterrata.
Volendo si può anche risalire da Pian dell'Erdigheta verso monte La Croce e scendere passando dalla fonte del Sambuco a reincontrare la sterrata più giù.